Poesia. Aria

Di Giovanna Fileccia

ARIA

Annaspo
catturo il fiato
lo trattengo nella teca
del mio corpo di cristallo
Sbadiglio
ho bisogno
di ossigeno puro
Particelle d’aria fluida
mi scorrono tra le arterie
trapassano il mio sapere
anelano al mio gioire
Io sono l’aria che inspiro
Il mio tempo è un flusso continuo
di respiro che consuma
Non c’è esistenza senza sospiro
L’aria non ha alcun senso
E’ il mio annaspare
che dà senso
all’aria
che
respiro.

Giovanna Fileccia
Dal libro “Sillabe nel Vento” Ed Simposium (2012)

QUI tutti gli articoli del mio blog/sito: Io e il Tutto che mi attornia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...