22 novembre 2014: premiazione concorso Inchiostro e Anima

MIZUKE

Zucchero e Miele non può parlare,
né fare, né dire, può solo annuire,
far “sì” con la testa
inghiottendo risposta
che arriva allo stomaco
e lì fermenta.
Diventa bomba ad aria compressa
quel “no” maledetto continua che urla in silenzio.
Parola non-detta che scortica e gratta,
pizzica in bocca,
serra le labbra,
ingoia la lingua.
Zucchero e Miele amarissimo fiele
baci e sorrisi, non sa se conviene:
«Ti tendo una mano,
stringila forte;
non ti preoccupare
non scappo,
non corro
sto qui ad annuire,
a far “sì” con la testa…
… senza parlare.»

Starà ad annuire?

Zucchero e Miele
non ha più
nulla
da dire.

://m.facebook.com/photo.php?fbid=979942178689037&id=100000197915199&set=a.701609253188999.1073741829.100000197915199&refid=17&_ft_&__tn__=E

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...