Convegno LA POESIA: QUEL POCO CHE RIEMPIE IL VUOTO. 29/5/2023. Ore 16.30. Villa Trabia, Palermo.

Ho il piacere e l’onore di pubblicare qui sulle pagine del mio blog un evento che mi vedrà relatrice, insieme a Ornella Mallo, oggi pomeriggio, lunedì 29 Maggio 2023, alle ore 16.30, presso la Biblioteca di Villa Trabia a Palermo. È un convegno dal titolo “La poesia: quel poco che riempie il vuoto”. Invito tutti voi, addetti ai lavori e non, a questo incontro che mi auguro sia un primo step… Di seguito tutti i dettagli. Vi aspettiamo. Giovanna Fileccia

Palermo. Il convegno “La Poesia: quel poco che riempie il vuoto” partecipa alla Campagna Nazionale di Promozione della lettura “Il Maggio dei libri” Edizione XIII  organizzata dal Cepell,  che vedrà la partecipazione delle poetesse Giovanna Fileccia e Ornella Mallo  presso la Biblioteca Villa Trabia lunedì 29 maggio 2023 alle ore 16.30. L’incontro sarà moderato dalla dott.ssa Donatella Metalli. Saluteranno i lavori la responsabile della biblioteca Dott.ssa Maria Salvatrice La Barbera e il Presidente Arch. Rosa Anna Argento. L’evento  dell’Associazione Faro Convention- Citizens of Europe e promosso dall’Assessorato alla Cultura e dal Sistema Bibliotecario Comunale ha inteso dare un contributo al tema istituzionale della tredicesima edizione “Se leggi sei forte!” con la valorizzazione della poesia, in quanto portatrice di contenuti.

La foto della locandina è un particolare dell’opera di Poesia Sculturata UTERO DELLA TERRA- Marhanima, di Giovanna Fileccia, ispirata all’omonima poesia tratta dal suo secondo libro “La Giostra dorata del Ragno che tesse” Ed. Simposium 2015. [UTERO DELLA TERRA /Libero ondeggi /carezzando la pelle /di chi t’ama. //Amore che, goccia a goccia, /riempie l’utero della Terra e scorre nelle arterie /di questo corpo /antico quanto il mondo /che, disteso sulla sabbia, /assorbe il tuo linguaggio
senza (…continua)]

“La poesia Utero della terra evidenzia i due aspetti del mio creare: la poesia e la materia che, ad oggi, si sostengono e si alimentano a vicenda generando ‘Poesia sculturata’.
Ci tengo a precisare che il neologismo “Poesia sculturata” è di mia invenzione, nato nel medesimo momento in cui ho iniziato a dare forma alla poesia realizzando opere tridimensionali e sculture.”

Giovanna Fileccia




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...